Il blog dedicato al mondo della tecnologia
Artikel getaggt mit: youtube

L’istituto Luce sbarca su Youtube


Una grande notizia per tutti gli italiani l’istituto Luce apre un nuovo canale su youtube sinora erano in concessione dell’istituto e consultabili solo sul sito Cinecitta Luce. Questo grande istituto creato da Mussolini è sopravvissuto per anni , passando quasi tutte le epoche della nostra gloriosa nazione. Ha visto il dopoguerra , la rinascita con il boom economico degli anni 60 , la dolce vita di Fellini , passando molte generazioni fino ai nostri giorni. Da oggi le regole cambiano finalmente l’istituto ha stretto un accordo con Google per l’apertura di un canale monotematico su youtube, riversandovi oltre 30mila video convertiti in digitale , una vera svolta per la storia italiana. Tra i video alcuni risalenti al periodo tra il 1927 e il ‘45 , altri tra il 1946 e il ‘64 , tutti protetti da copyright. Oltre agli storici Cinegiornali Luce (1927-1945) e Settimana Incom (1946-1964) saranno disponibili anche materiali provenienti da altri archivi digitalizzati e perfettamente conservati. Per consentire a tutti gli utenti di YouTube di navigare in modo semplice all’interno di una mole cosi’ vasta di video – documenti storici, sono state realizzate per l’appunto playlist tematiche. Dichiara Rodrigo Cipriani Foresio, Presidente di Istituto Luce-Cinecitta’:

”Non credo di esagerare dicendo che e’ una svolta storica tecnologica e culturale , la memoria storica italiana, e degli altri paesi, a disposizione di tutti sul canale video online piu’ diffuso al mondo. Avremo quindi la possibilita’ di far conoscere a livello internazionale la storia d’Italia e del suo cinema, valorizzando il patrimonio dell’Archivio Luce Cinecitta’ insieme a Google, che ci ha accolto con grande entusiasmo”

Tutte le ragazze sfortunate del mondo in un video

Oggi parleremo di un video molto simpatico che ha spopolato sul web , una raccolta di tutte le ragazze sfortunate del mondo. Il video in meno di due mesi ha ricevuto 32296189 visite 47009 Mi Piace. Prima di guardare questo fantastico video parliamo un po’ della sfortuna. La figura dello sfortunato è molto sfruttata nel cinema e nella letteratura, soprattutto di genere comico. Probabilmente la “sfortuna” potrebbe anche essere considerata un particolare atteggiamento dei soggetti. Ovvero uno stato mentale e/o comportamenti quali, “valutazioni superficiali”,”scarsa attenzione” per l’ambiente circostante, “errata percezione” di fenomeni o un modus operandi inadeguato per una certa circostanza, tale da aumentare di molto la probabilità che un evento negativo si verifichi. Ad esempio, “passare sotto una scala” non porta sfortuna di per sé, ma rispetto al passare lontano da essa, aumenta la possibilità che cada in testa allo “sfortunato” passante, qualche oggetto, specialmente se è distratto.

YouTube Show arriva in Italia, per rivedere i programmi TV

YouTube Show arriva in Italia, per rivedere i programmi TV. Arriva finalmente anche in Italia YouTube Show, la famosissima piattaforma di video streaming video sharing targata Google, grazie alla quale sarà possibile vedere intere puntate di telefilm e serie TV direttamente dal nostro computer, collegandoci al portale di YouTube.

YouTube Show arriva in Italia, per rivedere i programmi TV

Un progetto reso possibile grazie alla collaborazione di Google con alcuni fra i più famosi canali televisivi italiani. YouTube Show funziona come l’attuale YouTube: le diverse puntate e gli shows dei programmi sono caricati sul sito e quindi suddivisi per categorie. Una volta scelto un programma TV, verrà caricata una playlist con tutti i video appartenenti al programma da noi scelto. Da questa ci sarà possibile selezionare le puntate successive o attendere che si passi automaticamente al video successivo una volta finito quello che stiamo visionando. Fino ad oggi su YouTube Show sono disponibili 120 programmi TV, di diverse emittenti televisive come i programmi di La7 (L’infedele, Le invasioni barbariche) e i programmi per bambini di K2 (Due fantagenitori, Due fantagenitori) e molti altri. Una caratteristica “supplementare” di YouTube Show, in confronto al servizio video classico, è che sui video appaiono messaggi pubblicitari come l’orario di messa in onda della prossima puntata o il trailer di ciò che stiamo guardando.

YouTube Show arriva in Italia, per rivedere i programmi TV cosa ne pensi?

Scarica i video di YouTube direttamente sul tuo Mac

Scarica i video di YouTube direttamente sul tuo Mac. Fra la vastità di servizi che ci offre la galassia internet, uno davvero interessante, che negli anni ha acquistato sempre più importanza, è quello fornito dal celebre sito di condivisione e riproduzione video “YouTube”.

Scarica i video di YouTube direttamente sul tuo Mac

L’unica pecca, è che il sito in questione non offre la possibilità di scaricare i video sul proprio computer, di conseguenza per vedere i video bisogna necessariamente disporre di una connessione ad internet. Get Tube viene incontro a questa mancanza, permettendoci di scaricare i nostri video preferiti, direttamente sul nostro PC, per poterli visionare anche senza connessione internet, in qualsiasi momento e su qualunque dispositivo. Get Tube è un programma per computer Mac, completamente gratuito e molto semplice nell’utilizzo, grazie al quale possiamo scaricare i video da YouTube, direttamente sul nostro computer e in diversi formati. Una volta avviato, Get Tube ci mostrerà una home molto simile a quella di YouTube. Da questa possiamo cercare fra milioni di video nell’infinita libreria di video presente sul sito, o effettuare una ricerca diretta, inserendo nell’apposito campo di ricerca il link corrispondente al video che vogliamo scaricare. In basso a sinistra della schermata troviamo l’accesso alle impostazioni, dalle quali possiamo scegliere il formato del video (fra .mp4, .avi, e .flv) e selezionare la destinazione sul nostro computer, in cui vogliamo salvare il video. In fine, premendo su “Download” (in basso a destra), il software farà tutto automaticamente: il video sarà scaricato, convertito nel formato scelto, e salvato sul nostro computer nella destinazione da noi indicata.

Get Tube: scarica i video di YouTube direttamente sul tuo Mac cosa ne pensi?

Addio pubblicità su Youtube grazie a AdBlock Plus

Addio pubblicità su Youtube grazie a AdBlock Plus. Sono mesi che youtube ha integrato gli annunci di Google nei video degli utenti.. Oggi vi spiego un semplice metodo per eliminarli grazie a un plug-in per Mozilla Firefox compatibile anche con Google Chrome.

Addio pubblicità su Youtube grazie a AdBlock Plus.

Youtube, il piu’ grande sito di videosharing di tutto il web ha già da qualche mese integrato la sua pubblicità nei video, ed ogni volta che ne vediamo uno siamo costretti ad aspettare che finisca la pubblicità prima. Oggi vi insegno un piccolo trucco per saltare questa pubblicità grazie ad un comodo plug-in per Mozilla Firefox. AdBlock Plus!, grazie a questo tool, non solo elimineremo la pubblicità da Youtube, ma da tutti i siti web che visiteremo! Così non solo elimineremo fastidiosi banner, ma renderemo piu’ veloce il caricamento delle pagine. Il plug-in è compatibile anche con Google Chrome e in caso utilizziamo Internet Explorer beh.. meglio cambiarlo! Se poi non saremo soddisfatti del software potremo disinstallarlo quando vogliamo senza problemi. AdBlock Plus

Addio pubblicità su Youtube grazie a AdBlock Plus

Youtube compra il dominio xxx

Youtube compra il dominio xxx. Youtube sta entrando nel mondo nel porno? ma decisamente no , google ha comprato il dominio youtube.xxx per non rischiare di ritrovarsi una società a luci rossi della famosa piattaforma di video sharing. I siti con il suffisso xxx creati appositamente per il mondo erotico sono attualmente appannaggio dei servizi che vogliono evitare che il proprio nome venga associato a contenuti pornografici. Alcune università hanno sborsato denari per acquistare il proprio marcio su estensione xxx  per non permettere agli operatori a luci rosse di accaparrarsi il marchio.

Youtube compra il dominio xxx

Una vera e propria guerra di domini marchi e società in un mondo chiamato internet sempre in continua trasformazione con numeri da capogiro. Quindi confermiamo che google attualmente non sembra interessato a lanciare un nuovo servizio erotico per nostra disgrazia :) . I siti erotici sono i più visitati del mondo con guadagni veramente elevati, questo può farci riflettere su gli usi e costumi della nostra società sempre più spinta e trasgressiva forse incentivata dall’eliminazione dei principi che una volta venivano insegnati. Staremo a vedere forse google ci ripenserà e aprirà un nuovo mercato basato sul porno.

Youtube compra il dominio xxx cosa ne pensi ?

Nuovo Editor Video YouTube ci riprova

Un nuovo editor per i video. You Tube ha deciso di rinnovarsi sostituento il vecchio editor per i video con una sua nuova versione più semplice e funzionale e che permetterà agli utenti maggiori effetti di personalizzazione rispetto alla precedente, giudicata dai suoi stessi sviluppatori come troppo scarna e minimale, motivo per cui era anche poco utilizzata dalla maggior parte degli utenti che la trovavano poco soddisfacente.

Tra le nuove funzioni introdotte ci sarà la possibilità di migliorare la qualità del video caricato, di eliminare i suoi di fondo e i difetti dell’audio oltre alla possibilità di inserire titoli, didascalie, cambiare i colori passando da un classico bianco e nero ad un effetto seppia, questi tra le altre funzioni. Secondo le stime il nuovo servizio dovrebbe essere disponibile negli Usa entro oggi mentre entro la mattinata di domani in tutto il resto del mondo.

 

Nuovo Editor Video YouTube ci riprova cosa ne pensi?

I primi sei anni di Youtube- dati record che ne certificano il successo

48 ore di video caricate ogni minuto. E’ questa la cifra impressionante che i vertici di Youtube dichiarano in occasione del sesto anno di vita della piattaforma video più conosciuta al mondo. 3 miliardi di visite al giorno, un incremento del 50% rispetto l’anno precedente, sono questi i numeri di Youtube che ne sedimentano il successo planetario e lo collocano tra i siti più cliccati al mondo. Carta vincente di un successo proprio l’essere di tutti e per tutti dando la possibilità a chiunque di caricare contenuti video e di avere le stesse identiche possibilità di essere visitato di qualsiasi altro. Democrazia a tutti gli effetti, dove il successo o meno di un video sono gli utenti a decretarlo, lontano da mere logiche aziendaliste di marketing. Un successo che Youtube si augura di aumentare sperando di portare a 72 le ore di video caricate ogni minuti e raggiungere i 4 miliardi di visualizzazioni entro il prossimo anno. Numeri quanto mai probabili.

Anteprime istantanee anche per i video su Google

Instant Preview Video. Un utile servizio disponibile da poco ma solo per il mercato statunitense è quello offerto da Google e riguarda le anteprime istantanee disponibili recentemente anche per quanto riguarda i video. La funzione per ora risulta disponibile solo per i video caricati su Youtube e permetterà cliccando sull’anteprima relativa al video stesso, di far partire la riproduzione video sempre rimanendo su Google. Riproduzione caratterizzata dalla presenza di quattro distinte sequenze appartenenti al video scelto e che potranno essere riprodotte o bloccate dall’utente stesso semplicemente attraverso un click del mouse. Un servizio quello di Google utile in particolar modo quando si cerca un video evitando di accedere ad una pagina qualora non si sia sicuri di quello che si stia cercando. A tutto vantaggio del tempo risparmiato.

Youtupolis – se il mondo fosse di Youtube

E se Youtube controllasse il mondo? Da questa distopica quanto imporbabile domanda prende spunto una nuova microserie girata in live action 3D. Basandosi come fonte di ispirazione su alcuni tra i libri e film fantascentifici più noti, da Metropilis a 1984,si viene accompagnati per mano in una reallà dai contorni quanto mai inquietanti. La trama prende spunto da un semplice enunciato. La proposta di Youtube di pagare le persone qualora decidano di farsi riprendere 24 ore su 24 e di rendere le immagini fruibili in streaming da chiunque attraverso la piattaforma digitale. E da più persone si è visti, più si è pagati. Iniziativa che considerando il tasso altissimo di disoccupazione del periodo è stata accettata da milioni di persone nel mondo che in cambio di denaro acconsentivano a rinunciare completamente alla propria privacy. Questo col tempo ha permesso a Youtube di diventare non solo la più grande potenza economica del mondo ma di poter gestire anche le sorti dei governi, dei popoli, della vita stessa di chiunque. Essere il padrone del mondo perchè del mondo si sa qualunque cosa. Il tutto ci è narrato dalla voce fuori campo della protagonista, anch’essa facente parte di quel mondo e oramai completamente assuefatta allo stile di vita che Youtube impone. Che sia un’opera fantasiosa è innegabile anche se gli eventi della fiction trovano, neanche con troppa immaginazione, riscontro nella vita vera. Basta guardarsi intorno per capire quanto il web, i social network, le piattaforme digitali condizionino e veicolino la vita di molti. Molti sono già schiavi della tecnologia, solo che non lo sanno. Questa è la cosa più inquietante.

Qui di seguito i primi due episodi.

La7 su Youtube – i programmi in streaming

Un gran giorno per i fruitori di tv sul web. E’ infatti stato aperto oggi il canale ufficiale di la7 su YouTube attraverso cui poter guardare alcuni programmi della rete televisiva nazionale. Tra i programmi disponibili abbiamo G’Day, Le Invasioni Barbariche, il Mondiale Superbike o Innovation, L’Infedele, Otto e Mezzo, Omnibus, Exit, In Onda, (ah)iPiroso, Atlantide, Il Contratto, Cuochi e Fiamme, Alballoscuro, Effetti Personali. Tutti i programmi andranno in onda sul canale Youtube sette giorni dopo la messa in onda televisiva. Senza dubbio una iniziativa lodevole da parte de la7 memore dell’influenza del web e decisa a svecchiarsi ulteriormente abbracciando il digitale. Tale nuova iniziativa permetterà agli amanti di alcune trasmissioni di rivedersele con comodo senza per questo dover aspettare che questo o quell’utente decidano di caricare spezzoni di un programma, evitando quindi il rischio che lo stesso video possa essere cancellato per evidenti violazioni di copyright. Naturalmente non è tutto rosa e fiore. Ci si stupirebbe del contrario. Tra i lati negativi si può notare una non perfetta indicizzazione dei programmi che nel caso potrebbe risultare difficoltosa per gli utenti non esperti, abbinato questo al dover aspettare una settimana prima di poter riguardare il programma desiderato. Forse una finestra di attesa di sole 24 ore sarebbe stata l’ideale.

Bin Laden – caricati su Youtube 13.000 video a tema

Anche YouTube non sfugge al ciclone creato dalla notizia della morte di Osama Bin Laden. Basti pensare che nelle ultime ore i video caricati a tema hanno raggiunto il numero di 13.000. E tra questi il più cliccato e ricercato riguarda la gaffe di un giornalista della Fox che parlando dell’uccisione del capo di Al Quaida si riferisce chiamandolo Obama Bin Laden. Una gaffe che non sarà stata vista di buon occhio dalle parti della Casa Bianca.

YouTube e il probabile prossimo futuro dei film a noleggio

Sembra che Youtube sia in procinto di compiere il grande passo. Il sito The Warp riporta infatti che la piattaforma video più famosa al mondo abbia intenzione di negoziare con alcune tra le più grandi major cinematografiche americane la possibilità di poter offrire a noleggio la visione di alcune pellicole. Evento che come molti sapranno è già possibile ma riguarda piccole partnership tra siti di sharing e produzioni cinematografiche indipendenti. Niente a che fare insomma con l’ambizioso progetto di Youtube. Quello di rendere facilmente fruibile sul proprio portare gran parte dei titoli più amati e conosciuti dal grande pubblico. Le trattative per ora sono stabili, aspettando che alle major che hanno già accettato la proposta tra le quali la Sony, la Universal e la Warner Bros, si possano aggiungere nel breve periodo anche la Disney, la Paramount e la Fox. Per quando riguarda le modalità con cui Youtube metterà a disposizione l’offera ai suoi utenti si brancola nel buio, ancora non è chiaro se saranno i singoli film a poter essere noleggiati, o, cosa più probabile, avverrà la creazione di un pacchetto di durata variabile attraverso cui poter accedere ad un determinato numero di visioni. Il tutto sta a capire quale sarà la strategia che desiderano mettere in atto ai piani alti di Youtube. Strategia del resto non esente da rischi perchè potrebbe trasformare la più grande piattaforma video del mondo, dove la libertà regna sovrana, in una sorta di ambiente con video relativamente selezionati. Basti pensare ai milioni di utenti che ne mondo decidono di caricare spezzoni di film, naturalmente se tale accordo andasse in porto le major si assicurerebbero che Youtube elimini qualsiasi traccia di materiale audiovisivo protetto da copyright. Andando inevitabilmente a danneggiare la linfa stessa di cui si nutre Youtube. I suoi utenti. Questo gli amministratori dell’azienda lo sanno bene ed è per questo che una decisione del genere non potrà non essere esente da dubbi.

Youtube decide di convertire tutti i video in WebM

Ha proprio l’aria di una piccola rivoluzione quella che si appresta ad effettuare Youtube sui propri video. E’ infatti recente la decisione di convertire tutti i video presenti sulla popolare piattaforma video in formato WebM. I video più famosi e cliccati sono gia stati convertiti preventivamente, ora ci si aspetta che almeno il 70% dei rimanenti video venga convertito in un formato come il WebM che garantisce una maggior velocità e resa grafica riguardo la compressione video. Progetto che a quanto sembra sta molto a cuore a Google, proprietaria di Youtube, che si augura che sia proprio il WebM il futuro del video streaming sul web.

Il trailer di Life in a Day

Un progetto ambizioso che cerca di unire tra di loro gli utenti della rete e il mondo del cinema. E’ con queste intenzioni che nasce Life in a Day, progetto promosso dal regista Ridley Scott e Kevin Mcdonald, il primo nelle vesti di produttore e il secondo in quelle di regista. Era il 20 luglio 2010 quando è stato chiesto a tutti gli utenti di Youtube di caricare un proprio video sulla pagina dedicata al progetto. Video che sarebbero stati selezionati per poi essere montati tra loro per creare un lungometraggio. Il risultato sarebbe stato quello di raccontare lo stesso giorno della vita di migliaia di persone sparse per il mondo. E giudicando dal trailer il risultato sembra promettente.