Il blog dedicato al mondo della tecnologia
Artikel getaggt mit: notizie

Da Kinstone due nuovi tablet

Da Kinstone due nuovi tablet convertibili in netbook. Se gli Eee Pad Transformer prodotti dalla ASUS si sono posti a metà strada fra netbook e tablet, i nuovi tablet presentati da Kinstone durante la Hong Kong Electronics Fair, trovano questo connubio in una formula ancora più innovativa e versatile. I due nuovi tablet sviluppati della Kinstone hanno come sistema operativo il nuovo Android Ice Cream Sandwich, si basano su processori ARM, e hanno display da 7 e da 10 pollici. Per il modello da 7 pollici, si potrà scegliere fra una RAM 512 MB e una da 1 GB. Il prezzo base di questo modello sarà di circa 73 dollari per la versione con schermo resistivo e di 84 dollari per la versione con schermo capacitivo. Il modello da 10 pollici presenta una porta Ethernet, quattro porte USB, una HDMI e una slot SD. Il costo di questo modello sarà di circa 100 dollari. Entrambi i modelli presentano una buona fluidità di navigazione, anche con molte finestre del browser aperte. La caratteristica distintiva dei due tablet Kinstone, come detto ad inizio articolo, consiste nella cerniera, grazie alla quale è possibile unire il tablet con la tastiera, permettendo (a differenza del Trasformer) di roteare il tablet ribaltandolo sulla tastiera.

Morte di Bin Lade – la notizia corre sul web

Come la maggior parte di voi saprà oggi è stata diffusa dal governo americano per bocca del suo presidente Obama la notizia dell’uccisione in territorio Pakistano di Osama Bin Laden, colui che è sempre stato considerato come il vero artefice dell’attentato terroristico dell’11 settembre. E come avviene oramai sempre più frequentemente nell’era digitale in cui viviamo la notizia è stata diffusa prima che dalle autorità ufficiali da semplici utenti di internet. L’utente in questione per la precisione è tale Sohaib Athar, impiegato informatico 33enne pakistano che sentendo un forte rumore di elicotteri a causa del quale non riusciva a dormire pensa bene di postare su Twitter i suoi stati d’animo in diretta. Ironia del caso gli elicotteri a cui si riferisce sono quelli della CIA che negli stessi istanti stavano conducendo la segretissima operazione che avrebbe condotto all’uccisione di quello che era considerato il maggior criminale del mondo. Sohaib Athar completamente ignaro di tutto e in particolar modo di abitar vicino all’uomo più ricercato del pianeta descrive il trambusto creato dall’accaduto ignorando quale siano le reali motivazioni di un tale spiegamento di forze. Risposte che li sarebbero arrivate di li a poco scomprendo che il nome della sua città, Abbottabad, sarebbe diventato nel giro di pochi minuti la parola più ricercata su Twitter. Chiaro ed esemplificativa dimostrazione di come la rete e i suoi utenti arrivino prima degli altri alle notizie.