Il blog dedicato al mondo della tecnologia
Artikel getaggt mit: google music

Nasce Google Music

Nasce Google Music. Finalmente Google entra nel mercato musicale con un nuovissimo servizio di condivisione legate a Google Plus e acquisto via Android iniziando la concorrenza con l’ormai famosissimo Itunes.

Nasce Google Music

Il servizio è ancora in fase beta ed è basato tutto su tecnologia cloud. Google Music permette di scaricare gratuitamente canzoni (fino a 20mila canzoni) e condividerle con i propri amici su Google plus un interessante mossa per acquisire quote di mercato nel campo social, la musica puo’ essere ascoltata anche mediante smartphone android in streaming. In oltre ogni utente ha la possibilità di  caricare gratuitamente traccie mp3. Per i diritti d’autore viene gestita come il servizio Yuotube che potrebbe rappresentare la strada per il download illegale. Google vanta collaborazioni con , Universal Music Group, Sony Music Entertainment, EMI e altre etichette indipendenti, tra cui Merge Records, Warp Records, Matador Records, XL Recordings e Naxos:  la maggior parte si tratta di brani gratuiti, mentre altri costeranno 69 centesimi, 99 o 1,29 dollari, lo stesso prezzo di iTunes.  Mountain View ha deciso di offrire agli artisti la possibilità di caricare le proprie tracce da mettere in vendita attraverso la funzione Artist Hub. Quindi non ci resta altro che aspettare la versione italiana e scaricare tutta la musica che vogliamo anche sul nostro telefonino.

Sito Google Music

Nasce Google Music cosa ne pensi?

Google Music – Video di presentazione

Dopo la presentazione ufficiale di ieri ecco che si inizia a saperne di più riguardo Google Music. E’ stato infatti pubblicato sul canale ufficiale di Youtube un video che presenta le nuove funzioni e caratteristiche della nascente piattatorma musicale. Il video è più che altro una dimostrazione in cui viene data grande rilevanza alla semplicità delle funzioni di Google Music e come sia facile sincronizzare tutti i dispositivi elettronici per ascoltare musica tra di loro, il tutto per rendere meno noioso il riordino dei brani e quindi semplificarne l’ascolto. Potenzialità che noi in Europa possiamo solo osservare con un pizzico d’invidia, visto che per ora il servizio è disponibile solo in territorio americano. E solo se avrà successo si deciderà di renderlo operativo anche nel resto del mondo.

Google Music – arriva l’annuncio

L’annuncio arriva da San Francismo e ha i contorni dell’ufficialità. Google Music potrebbe diventare presto una realtà. Il servizio, come già sapranno i più informati, permetterà di scaricare musica dai server della società di Mountain View, organizzare le canzoni secondo i propri gusti per poi ascoltarle come e quando si desideri. Il principio che lo differenzierà da iTunes della Apple, a cui in passato era stato ingiustamente accostato, sarà l’essere un vero e proprio disco remoto, quindi si eviterà di scaricare musica fisicamente sul proprio pc evitando di conseguenza che i file possano occupare numerosi MB. E la facilità la parola chiave in casa google, infatti il nuovo servizio nasce proprio per rendere più facile la fruizione di ogni singolo brano musicale al quale saranno abbinate informazioni e quant’altro tale da rendere l’ascolto e le eventuale curiosità sull’artista più semplici. Ci si prepara solo a lanciarlo ufficialmente al grande pubblico nella rsperanza di rivoluzionare ulteriormente il modo in cui ogni utente ascolta musica sul web.