Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Meetic – siamo sicuri che si tratti di amore?

Banner

Nel grigiore e nella banalità che contraddistingue la gran parte delle relazioni sociali non stupisce che un sito come Meetic abbia avuto vita facile. Lungi da me esibirmi in un prolisso ed inappropriato pistolotto che ha come destinatari chiunque decida di spendere soldi per accedere ad un sito di appuntamenti, eppure qualche considerazione penso vada fatta. Meetic nasce appunto come una sorta di chat per incontri in cui a detta degli sviluppatori si formano in media 300 coppie a settimana. Cifra che non saprei se debba spaventare o inorgoglire. Dipende come la si vuole vedere. Da un ultimo sondaggio proprio riguardante il sito risulta come stranamente, considerando l’attuale boom di Facebook in Italia, sia così in auge tale portale che per lo più non offre nè più nè meno di una qualsiasi chat. Per lo più non a pagamento. E allora se i dati non sono falsati c’è da domandarsi come in Italia stia prendendo tristemente sempre più piede la moda del corteggiamento virtuale. Una foto messa li per creare attenzione. un paio di descrizioni inutilmente autocelebrative. Sembra che tutto questo possa bastare ad un utente medio per incuriosire in lui la voglia di conoscere una persona. Ma al di là della falsa retorica da compromesso c’è da chiedersi se il considerare la mera ricerca di sesso da parte dell’utenza maschile e la disperata ingenuità nel pretendere attenzioni da parte di un pubblico femminile distratto possano essere considerati come il potenziale inizio di una storia d’amore. Per me no, ma i dati dicono altro.

Per stemperare tale tristezza tanto vale farsi due risate con un finto trailer di quello che dovrebbe essere considerato uno dei più grandi geni della comicità italiana: Maccio Capatonda!

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. LoveStone – marketing e amore su Facebook
  2. Amore su Internet – gli Americani ci ripensano
Banner
Scritto da il 07.04.2011 alle 18:38
Tags:
 

Scrivi il tuo commento...