Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

XXX – scatta la rivoluzione dei domini per i siti porno

Banner

Non se ne conosco ancora le vere motivazioni ma stando a quanto trapela dai ben informati, I cann, l’autorità incaricata e preposta alla regolamentazione dei domini internet ha ufficialmente accettato la proposta di istituire all’occorrenza suffissi .xxx per qualsiasi sito di carattere erotico – pornografico. Negli ambienti del settore la notizia di certo non ha lasciato indifferenti. La stessa proposta infatti venne rifiutata cinque anni fa, considerata allora come un’inutile e pretenziosa forma di propaganda.
Eppure per gli addetti di internet le statistiche parlano da sole. I siti a medio ed altro contenuto erotico sarebbero all’incirca 370 milioni, il che lascia presupporre una stima di traffico impressionante, tutto a vantaggio degli sviluppatori degli stessi e di chiunque decida di pubblicizzare il proprio marchio su piattaforme digitali con un così alto traffico di utenti. Ma nonostante ciò c’è chi è pronto a polemizzare con una decisione che a detta di una certa parte dei fornitori di servizio ritiene il suffisso .xxx non solo pressoché inutile ma anche una insana forma di ghettizzazione, un modo per cercare di circoscrivere un fenomeno come quello della pornografia digitale che, lo si voglia o meno, ha sempre rappresentato uno dei capisaldi della navigazione digitale, in particolar modo degli utenti di sesso maschile. Risulterebbe da ingenui infatti pensare che chi abbia usato internet almeno una volta nella vita non si sia rapportato a questo genere di universo, chi per curiosità, chi per altro, la schiera di utenti che accedono a questo genere di servizi è illimitata. Senza dubbio uno dei mercati digitali in cui difficilmente si possa trovare una vera crisi.

Non ci sono articoli simili.

Banner
Scritto da il 19.03.2011 alle 18:17
Tags: / /
 

Scrivi il tuo commento...