Il blog dedicato al mondo della tecnologia
2
 

Wikipedia – aumentano gli iscritti

Banner

Le stime parlano chiaro. Il numero di persone disposte ad iscriversi su Wikipedia partecipando attivamente al progetto di condivisione del sapere più famoso al mondo sono in costante aumento. Segno questo che il sito nonostante il suo essere privo di lucro riveste ancora un fascino considerevole tra gli internauti. Le pagine nate giornalmente sugli argomenti più disparati solo sulla versione inglese ammontano a circa 1800, contro circa le 60 del 2004. Ma ciò che stupisce non è solo la quantità di persone che attivamente vi partecipino ma come i nuovi contenuti siano ritenuti dai supervisori del sito come accettabili e quindi non necessitati di essere modificati da questi ultimi. Il controllo delle pagine del resto rappresenta una se non la maggiore attività per gli sviluppatori di wikipedia il cui compito è controllare l’attendibilità delle informazioni immesse sul sito, operazione questa necessaria per permettere a Wikipedia di primeggiare quando si tratta di sapere on line. Riferendoci alle ultime stime lo scetticismo che circondava il sito sembra essersi quasi del tutto diradato. Dieci anni fa pochi avrebbero scommesso sulla buona riuscita del progetto mentre oggi Wikipedia è uno dei pilastri del web. Ma la sua forza sono come detto gli utenti che con gli anni si sono via via specializzati negli argomenti trattati in base anche ai paremetri più rigidi che wikipedia ha imposto per garantire un’informazione quanto più dettagliata possibile. Monito che non sembra aver scoraggiato i più, infatti a quanto risulta sono proprio i nuovi utenti quelli per chi non c’è bisogno di una revisione dell’articolo, segno questo di una sempre maggiore preparazione argomentale di chi decide di scrivere su Wikipedia. E le notizie positive non finiscono qui. A questa si aggiunge il calo drastico di chi per scherzo o goliardia decide di scrivere finte notizie, aspetto destinato a diminuire nel tempo. D’altronde dedicare il proprio tempo ad un progetto simile non è da tutti e se proprio si ha voglia di condividere il proprio sapere e quindi il proprio tempo col mondo ne deve valere davvero la pena.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Primo sito Wiki – la nascita sedici anni fa
  2. Amore su Internet – gli Americani ci ripensano
  3. Facebook e il possibile declino dei social network
  4. Facebook – un aiuto per la memoria degli anziani
  5. iPad 2 e il gadget geniale
Banner
Scritto da il 18.04.2011 alle 13:53
Tags:
 

2 Commenti

  • Salve Io apprezzato la tua scrittura in questo blog si sta facendo un grande lavoro molto potente!:)
    scusa mio cattivo italiano
    ciau

  • Perche non:)

Scrivi il tuo commento...