Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Web e Comunicazione – se ne discute al Festival del Giornalismo

Banner

E’ stato ed è ancora al centro dell’intero dibattito. Uno dei punti focali su cui si sta dibbattendo in questi giorni al festival del giornalismo di Perugia verte attorno il web e come quest’ultimo abbia cambiato considerevolmente alcune tra le principali dinamiche sociali, comunicative ed economiche. Una rete che ingloba tutto. Non ci sarebbe metafora migliore per descrivere un fenomeno che fino a dieci anni fa non si pensava potesse raggiungere un’influenza così estesa a qualunque livello della scala sociale e culturale. Si vedano ad esempio i social network, divendati ormai un punto di riferimento per l’interazione sociale. Oppure i migliaia, milioni di blog sparsi nel mondo. Una voce di informazione trasversale a cui può e deve essere dato spazio e a cui i media tradizionali non possono non guardare con un filo di timore. Oppure per ultimo alla compra-vendita di prodotti. Strumento che negli anni, oltre a movimentare l’economia ha trovato sempre più sostenitori sia da parte dei produttori che dei compratori proprio grazie all’immediatezza e la comodità dello scambio. Questi sono solo tre, seppure fondamentali, dei fenomeni che la rete in questi anni ha contribuito a modificare. Ed è proprio per questa ragione che è giusto cercar di approfondire il fenomeno cercando, con uno sguardo quanto più asettico e distaccato possibile, di analizzarne gli aspetti cercando di prevedere cosa il futuro potrà portarci. E’ il modo di rapportarsi alla base di tutto. Che si tratti di due conoscenti o un consumatore e un’azienda è il rapporto che si crea che è stato vittima di un considerevole cambiamento che ha indotto gli esperti del settore, in primis quelli di marketing e comunicazione, a virare completamente le loro strategie, tenendo conto che un fenomeno come internet non si può arginare ma solo cercar di prevedere. Come un fiume in piena. Non si può arginarlo. Si può solo sperare che la corrente non ci travolgi.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Pandora contro la complessità del copyright
  2. Donald Norman e l’evoluzione del design
  3. Agry Birds contro i dittatori Nordafricani
  4. Retrosexual – la sindrome dell’ex su Facebook
  5. YouTube Copyright School contro le violazioni del diritto autoriale
Banner
Scritto da il 15.04.2011 alle 11:42
Tags: /
 

Scrivi il tuo commento...