Il blog dedicato al mondo della tecnologia

uTorrent in pericolo chiuso Btjunkie

Banner

uTorrent in pericolo chiuso Btjunkie. Addio per sempre il popolare motore di ricerca uTorrent canadese. Troppa la paura dopo il sequestro Megaupload e il caso The Pirate Bay. C’è chi parla della fine di un’era.

uTorrent in pericolo chiuso Btjunkie

A sette anni dalla nascita, il sito opta per il suicidio. E’ iniziata una vera è propria guerra contro la pirateria sul web, sono molte le persone che sono a favore visto il prezzo elevato di giochi, canzoni , film. Internet da sempre luogo di libertà sta diventando in questo perioco un luogo dove reprimere qualsiasi scambio, soprattutto se d’autore. “Prendere questa decisione non è stato semplice – questo è quello che si legge in un comunicato apparso sul sito di Btjunkie – ma abbiamo optato volontariamente per la chiusura. Abbiamo lottato per anni per il vostro diritto di comunicare, ma ora è tempo di andare. È stata l’esperienza di una vita e auguriamo a tutti il meglio”. Il sito fondato nel 2005, il motore di ricerca canadese aveva subito scalato la classifica dei siti più popolari del torrentismo globale. Con circa 4 milioni di file attivi e un ritmo di crescita pari a 4mila nuovi contenuti al giorno. In Italia la piattaforma era finita nelle mirino della Guardia di Finanza di Cagliari nell’Operazione Poisonous Dalhia. Tutti gli accessi al sito dal Belpaese erano stati bloccati ed era possibile accedervi solo con qualche trucco dns o con la versione italiana che dire ragazzi. Inizia la guerra.

uTorrent in pericolo chiuso Btjunkie cosa ne pensi

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Megavideo chiuso addio ai film streaming
  2. Firefox 8 download in utorrent e megaupload
  3. Guida utorrent p2p come configurarlo
  4. Download giochi iphone 5 e ipad utorrent
  5. Drogati dalla socialità virtuale – internet e il pericolo per i più giovani
Banner
Scritto da il 06.02.2012 alle 14:42
Tags:
 

2 Notizie riprese da altri siti

Scrivi il tuo commento...