Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

eBay, Facebook e Google denunciano il Governo Francese

Banner

Il pomo della discordia è una direttiva secondo cui le società che operano in internet devono conservare i dati dei loro utenti per un anno. I contraenti sono molti e tra i più potenti quando si parla di internet. Da una parte abbiamo venti tra le maggiori società che operano sul web come eBay, Facebook e Google e dall’altra il governo francese denunciato da queste ultime perchè non garantirebbe la libertà dell’attività economica e la privacy secondo le stesse compagnie. Le compagnie hanno infatti inviato reclamo presso il più alto organo giudicante del paese affinchè si esprima in merito. La direttiva su cui tanto si sta dibattento prevede che qualsiasi società conservi i dati dei singoli utenti per metterli al servizio, qualora ce ne fosse bisogno, delle forze di polizia per almeno un anno dalla prima registrazione dell’utente, violando il diritto della privacy di ogni singolo utente, principio che dovrebbe essere garantito navigando sul web anche a dispetto delle logiche di sicurezza ed informazione. Non resta che aspettare cosa decideranno in merito i giudici preposti a giudicare.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Il Governo Cinese risponde a Google
  2. Facebook e l’affollamento cittadino
  3. Facebook elimina lo strumento per convertire i profili
  4. Google +1 l’anti “like” di Facebook
  5. Street View – la Francia multa Google
Banner
Scritto da il 06.04.2011 alle 12:47
Tags: / /
 

Scrivi il tuo commento...