Il blog dedicato al mondo della tecnologia

Chiusura di VideoWeed, Novamov lo streaming è definitivamente morto

Banner

Chiusura di VideoWeed, Novamov lo streaming è definitivamente morto. Dopo la chiusura di megavideo anche altri siti hanno chiuso volontariamente i battenti stiamo parlando di VideoWeed, Novamov e tanti altri.

Chiusura di VideoWeed, Novamov lo streaming è definitivamente morto

Internet cade nel panico, ormai lo streaming non è più accessibile a nessuno. Film , telefilm migliaia e migliaia di spazio bruciato nel nulla in pochi minuti. Citiamo in particolare “Videoweed” e “VideoZer”. Si legge: “This file no longer exists on our servers. Possible reasons: The video file was removed because it did not comply with our Terms of Service”. Cioè “Il file non esiste più sul nostro server. Possibile ragione: il video è stato rimosso perchè non rispettava i nostri termini di servizio”. Scattano le polemiche sul web, contro la libertà di espressione, moltissime le proteste contro FBI  per la chiusura di megavideo. Oggi arriva la notizia che  Megaupload e Megavideo sono stati ufficialmente chiusi. Si, avete letto bene. I due famosissimi siti di file e video hosting sono stati definitivamente chiusi dai procuratori federali della Virginia. L’accusa contro Kim Schmitz, imprenditore tedesco e fondatore di Megaupload, parla di 500 milioni di dollari di danni ai detentori dei copyright, a fronte di un guadagno di circa 150 milioni. Internet si blocca e guarda la morte dello streaming un servizio utile che dava l’opportunità a tutti di essere informato. Staremo a vedere soprattutto come il popolo del web reagirà.

Chiusura di VideoWeed, Novamov lo streaming è definitivamente morto cosa ne pensi?

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Megavideo chiuso addio ai film streaming
  2. Alternative a megavideo
  3. Siti film streaming
  4. Belen Rodriguez video che ha spopolato in streaming su internet
  5. Bypass blocco megavideo 72 minuti
Banner
Scritto da il 06.02.2012 alle 15:25
Tags:
 

1 Notizia ripresa da altri siti

Scrivi il tuo commento...