Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Auto del futuro

Banner

Auto del futuro con l’evoluzione tecnologica e dell’ informatica, cresce a passi da gigante, che il baricentro economico mondiale si è spostato verso i nuovi giganti industriali in d’Asia,Cina e India, che l’urbanizzazione continuerà a ritmi serrati da Ovest ad Est ed aumenteranno le cosiddette megacity con agglomerati di decine di milioni di persone, richiederanno strumenti di viabilità ad hoc, senza poter più seguire le formule tradizionali. La prima battaglia da vincere sarà contro la CO 2 e i motoristi di tutta Europa hanno già dichiarato che senza le elettriche sarà impossibile scendere sotto la soglia di 95 g/km, imposta per il 2020.

Auto del futuro

Quindi la prima certezza è la fine del monopolio dei motori a combustione interna; ma anche la road map definita dalle più grandi Case automobilistiche, cioè oggi le auto del futuro ibride, domani le elettriche, dopodomani le fuel cell, potrebbe essere affiancata da altre soluzioni. Basti pensare all’uso del nucleare, Germania in testa, e l’impatto che potrà avere come nuova fonte energetica; ma l’interrogativo fondamentale tra i numerosi che ne vengono fuori dall’argomento”elettrico sì,elettrico no”, è che senso ha a questo punto investire le risorse necessarie per passare all’ Auto del futuro elettrica, se poi si è costretti a farle mangiare corrente elettrica in gran parte generata da combustibili fossili? Sarà Bruxelles a decidere se sulle strade d’Europa del 2020, ci sarà soltanto il 3% di auto elettriche, come previsto dai più scettici, o almeno il 10% come promettono i più ottimisti. L’altra grande sfida che ha l’automobile è quella sulla sicurezza; a dispetto di tutti i miglioramenti apportati in questo campo, il bilancio delle vittime su strada supera ancora i 30.000 morti l’anno nella sola Europa e nel resto del mondo le cose non sono di certo migliori. Le risposte che potranno essere offerte dalla tecnologia sono date dall’evoluzione dei sistemi di guida automatica: gli assaggi di questi ultimi anni sono stati il”cruise control”adattativo, i sistemi di frenata automatica, la ripetizione dei segnali di bordo e i controlli di corsia. Il passo da qui ad ipotizzare le auto del futuro capaci di muoversi in autonomia (l’aeronautica insegna che i piloti automatici sono nettamente migliori degli umani) è brevissimo; come pure nuovi materiali adottati, uso maggiore dell’illuminazione e l’entrata a bordo dei social network, che potrebbero risultare utili anche per la ricerca di un parcheggio o di una strada alternativa alla solita autostrada paralizzata. I quadri di bordo diventeranno comodissimi schermi unicamente a sfioramento per accedere a tutti i tipi di funzioni. Una cosa è certa: anche qui internet la farà da padrone e a questo punto il guidatore avrà meno libertà di divertirsi, ma anche di causare o subire danni. Ma adesso torniamo con i piedi a terra nel nostro mondo delle auto usate che è l’unica via per comprarsi un auto in questa epoca di crisi.

Auto del futuro che ne pensi?

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Siti auto usate
  2. Il futuro del clima mondiale in un video
  3. MySpace – possibile un futuro con VEVO
  4. YouTube e il probabile prossimo futuro dei film a noleggio
  5. Google – il futuro è nel social
Banner
Scritto da il 10.11.2011 alle 11:50
Tags: /
 

1 Notizia ripresa da altri siti

Scrivi il tuo commento...