Il blog dedicato al mondo della tecnologia
1
 

Profilo di animali su Facebook – nascita di una mania collettiva

Banner

Profilo di animali su Facebook – nascita di una mania collettiva. Una mania di cui francamente non se ne sentiva il bisogno. Nata come fenomeno di nicchia sta pian piano spopolando in gran parte del mondo. Sempre più persone decidono di creare su Facebook i profili dei propri animali, postando in bacheca informazioni relative agli stessi o instaurando “finte” amicizie con altri profili di animali e di conseguenza con i loro relativi padroni. Una moda che per quanto opinabile ha visto e vede tutt’ora tra i partecipanti anche lo stesso creatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, che mesi fa ha deciso di aprire al suo cane il suo personale profilo Facebook.

Profilo di animali su Facebook – nascita di una mania collettiva

Raccontando il tutto così asetticamente non si può che pensare che ci siano fin troppe persone che abbiano davvero poco da fare, o con una vita sociale piuttosto deprimente, o entrambe le cose, dipende da che angolazione si è decisi a guardare il tutto, per questo vale la pena cercar di approfondire con maggior rigore il discorso. Perchè al di là della mera superficiale analisi del fenomeno si può notare come lo stesso sia nato non solo per mettere in contatto padroni di animali tra di loro ma anche per permettere agli stessi di scambiarsi consigli ed informazioni riguardanti ad esempio la cura o la nutrizione dei loro cuccioli. Un modo per relazionarsi tra chi ha nell’amore per gli animali il suo principale interesse. A meno di non prendere il tutto un po’ troppo seriamente.

Profilo di animali su Facebook – nascita di una mania collettiva cosa ne pensi?

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Metal Gear Solid – pronta una versione per Facebook
  2. Zuckerberg bloccato da Facebook
  3. Primo sito Wiki – la nascita sedici anni fa
  4. Vedere profili privati facebook
  5. Facebook e studenti universitari, pro e contro
Banner
Scritto da il 04.07.2011 alle 17:39
Tags:
 

1 Commento

  • Siccome si sente MOLTO meno il bisogno di chi abbandona gli animali, non li ama, li maltratta, li fa soffrire, li disprezza…ben venga chi invece vuole loro bene e perde qualche minuto della propria giornata a creare per loro un profilo con le foto dove mostrano quanto sono belli ma soprattutto quanto li amano ritraendosi mentre ci giocano…NON riuscivi davvero a scrivere un articolo piu serio? Ci sono davvero molte altre cose di cui non si sente il bisogno…

Scrivi il tuo commento...