Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Facebook vs Casinò

Banner

La lotta fra sessi continua e questa volta il campo di battaglia è virtuale, superaffollato e in continuo sviluppo. Parliamo ovviamente della rete e di alcune recenti statistiche sui diversi comportamenti di uomini e donne alle prese con le possibilità offerte dal web.

Intanto gli ultimi dati dell`Audiweb inerenti il mese di Luglio 2012 riportano una crescita annua del 9,2% di assidui frequentatori del word  wide web, con le donne in continuo aumento ma ancora indietro nell`utilizzo di dispositivi mobili (il 28,1% rispetto al 34,6% degli uomini). Inoltre i ricercatori dell’Università di Bath si sono focalizzati recentemente sul diverso utilizzo dei social networks che vedono le donne (54%) molto più prolifere degli uomini (32%), soprattutto nella produzione e condivisione di materiale audiovisivo.

Mentre il gentil sesso è intento a pubblicare foto su facebook e a commentare quelle altrui, il sesso forte a quali attività si sta dedicando?

A quanto pare gli uomini on line sono sempre più spesso coinvolti dal gioco d`azzardo. Fortunatamente, soprattutto attraverso i dispositivi mobili, la maggior parte delle applicazioni mette a disposizione denaro virtuale. Una dimostrazione di questa tendenza emergente sta nell`incremento esponenziale di applicazioni di poker e casinò, a meno che le storiche leggi  del mercato di domanda e di offerta, non siano cambiate. Ed ecco allora a rubare il sonno all`uomo italiano, che ormai come naturali prolungamenti degli arti sfodera smartphone e tablet, una carrellata di nuovi prodotti fra PokerAgenda, Slotmania, Pokernews.com, Blackjack free, fino ad AstrawareCasinò che riesce a raccogliere ben 11 diversi giochi al suo interno.

E come sempre in questi casi quando il mercato gira, le carte si mescolano, e da poco è possibile giocare al casinò con soldi veri anche su facebook, mentre una recente ricerca statunitense individua un nuovo target di appassionati di gioco d`azzardo online pronto a dare filo da torcere al sesso forte. Parliamo delle casalinghe con fascia d’età compresa tra i 40 e i 60 anni, spesso affette da quella che è stata definita “empty nest syndrome” ovvero sindrome da nido vuoto.

Che dire allora, alla luce di questi ultimidati, se non che siamo a favore di qualsiasi innovazione tecnologica finche` ci permette di vivere meglio e di certo le attività ludiche non possono che aiutarci in tal senso, a patto che non divengano un vizio e che, soprattutto, non vadano a sostituire le interazioni sociali.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Troppo sesso on-line per i giovani inglesi
  2. Le donne sono le più grandi utilizzatrici di social network
  3. Gli uomini belli hanno un iPad 2
  4. Facebook le cose che è meglio non pubblicare
  5. Quante volte gli utenti cambiano foto su Facebook
Banner
Scritto da il 13.09.2012 alle 13:49
Tags:
 

Scrivi il tuo commento...