Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Facebook le cose che è meglio non pubblicare

Banner

Tutti usano Facebook per lo stesso motivo. Che se ne dica e a dispetto di ingenue e frettolose smentite. Per aumentare la proria popolarità. Che si tratti di una socialità reale o limitata al virtuale non fa differenza, la parola d’ordine è popolarità. Per questo non stupisce che la gran parte degli utenti pubblichino o postino anche ciò che palesemente non interesserebbe a nessuno. Riguardo a tutto ciò il sito AllFacebbok stila una sua particolare classifica con le 7 cose che per vari motivi non converebbe pubblicare sul social network.

1. Nuovo numero di cellulare
Questo motivo non ha bisogno di spiegazioni. Solo un idiota pubblicherebbe il proprio nuovo numero su un social network soprattutto se tra gli amici ha persone con le quali non intrattiene vere relazioni sociali. Una manna per gli stalker insomma.

2. Le foto dei piedi
Molti il cattivo gusto non sanno proprio cosa sia. Non stupisce che soprattutto donne amino fotografarsi i piedi, magari per mostrare il nuovo paio di scarpe appena comprato, sperando di ricevere complimenti non sentiti da ragazzi che non sanno chi siano.

3. Le foto dei figli
Quando uno è genitore si sente in diritto di fotografare il proprio figlioletto in tutte le posizioni possibili ed immaginabili. Questo potrebbe pur passare a patto che non si pubblichino centinaia di foto del povero bambino in situazioni imbarazzanti. Poi ci si lamenta se un figlio una volta cresciuto inizi ad odiare i propri genitori. Dategli torto.

4. Problemi sentimentali
A nessuno interessa essere continuamente aggiornati sulla situazione sentimentali degli altri, beh a parte i morti di figa che aspettano che la tipa in questione si lasci. Ma loro non fanno testo.

5. Descrivere qualsiasi cosa facciate
Lo fanno in molti. Descrivere quello che si fa, quando lo si fa, dove si va, con chi si va, cosa si è preso, quanto è costato. Tutte informazioni di cui il mondo farebbe volentieri a meno.

6. Vendere oggetti
Facebook non è eBay. E fin qui tutto chiaro. Eppure sono molti che usano il social network per cercar di vendere oggetti di cui non hanno più bisogno.

7. Foto orrende
Facebook è pieno di foto di gente che si fotografa nei peggiori momenti. Foto fatte male con soggetti orrendi a causa delle quali si avrebbe la tentazione di cancellare immediatamente la persona tra gli amici. Per poi ricordarsi che ci si è fotografati in situazioni peggiori.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Facebook – un aiuto per la memoria degli anziani
  2. Obama live su Facebook
  3. Facebook e il possibile declino dei social network
  4. 20.000 minori bannati al giorno da Facebook
  5. Facebook e l’affollamento cittadino
Banner
Scritto da il 09.04.2011 alle 19:13
Tags: /
 

Scrivi il tuo commento...