Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Facebook elimina lo strumento per convertire i profili

Banner

L’idea è stata immediatamente accantonata. L’idea era quella degli sviluppatori di Facebook che avevano pensato ad uno strumento per poter convertire profili privati in aziendali. Idea partorita e cestinata nel giro di sole ventiquattro ore. I motivi sono semplici. Quella che doveva essere una trovata per evitare violazioni al contrario le ha fomentate causando confusione negli utenti che non avevano capito come approcciarsi al nuovo strumento convertendo accidentalmente i loro profili privati in profili aziendali. Capendo ciò in ritardo Facebook ha fatto un passo indietro eliminando l’applicazione e cercando di riconvertire tutti i profili allo stato originario. Operazione a detta della società ancora in corso. La società ha così cercato di venire incontro al malcontento dilagante tra gli utenti delusi o semplicemente confusi. Tutto ciò porta ad una basilare conclusione. Che le novità anche se semplici ma non opportunamente spiegate conducono nel caos la gran parte degli utenti. Anche coloro che data la loro assidua frequentazione del social network dovrebbero conoscere la differenza tra profili e pagine. L’ovvio non è mai abbastanza.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. eBook, strumento di elitè o vera rivoluzione
  2. Facebook e l’affollamento cittadino
  3. 20.000 minori bannati al giorno da Facebook
  4. Amore su Internet – gli Americani ci ripensano
  5. Check in eventi su Facebook – mero marketing o utile funzione
Banner
Scritto da il 02.04.2011 alle 11:33
Tags:
 

Scrivi il tuo commento...