Il blog dedicato al mondo della tecnologia
0
 

Facebook – continua distrazione sul posto di lavoro

Banner

Estrema distrazione. E’ con questo termine che si è soliti catalogare Facebook considerandolo a ragione uno strumento il cui abuso può condurre ad un grado di assuefazione non di poco conto. L’ultimo caso avente come oggetto della disputa il popolare social network ci viene da Bertinoro in provincia di Cesena e ha come protagonisti cinque dipendenti del comune che sono sospettati di aver fatto un uso massiccio del social network durante gli orari lavorativi aggiornando con costanza la propria pagina Facebook, circostanza che ha condotto al sequestro preventivo dei computer atti a costituire prova di indagine. L’accusa è chiara. Peculato e abuso d’ufficio. E’ su questo che si poggia l’accusa verso i cinque dipendenti, rei a quanto risulterebbe, di aver creato un danno alle istituzioni pubbliche che rappresentano navigando un siti che non sarebbero stati loro permessi. E’ sul cosa vedessero l’oggetto del contendere, ed è proprio su questo che si basa la tesi difensiva degli stessi accusati, secondo cui sarebbe impossibile comprovare il tutto senza causare una chiara e reiterata violazione della privacy degli interessati. Accuse per ora ancora da dimostrare ma che se di dimostrassero fondate potrebbero portare alla punizione esemplare tra i tre e i cinque anni di reclusione. Ed è proprio questo che cerca di provare l’intera strategia accusatorio, al di là del reato il caso rappresenterebbe un vero e proprio monito per tutti quelli che abusano della connessione internet sul posto di lavoro. Soprattutto quelli che essendo dipendenti pubblici producono indirettamente un meno un danno allo stato in termini economici. La battaglia legare di quello che si preannuncia un caso di portata nazionale da queste premesse si preannuncia serrata.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli:

  1. Facebook – un aiuto per la memoria degli anziani
  2. Facebook e la modifica dei commenti
  3. Facebook e il possibile declino dei social network
  4. Programma aggiornamenti pagine Facebook con Postcron
  5. Facebook e studenti universitari, pro e contro
Banner
Scritto da il 05.05.2011 alle 22:37
Tags:
 

Scrivi il tuo commento...